Maurizio Pigozzo

Sbiancamento Dentale Professionale

Sbiancamento dentale Professionale

Lo sbiancamento dentale professionale è una procedura che permette di migliorare l’estetica del sorriso rendendo i denti più bianchi.
È buona cosa evitare di ricorrere a rimedi “fai da te” per schiarire i denti, in quanto abitudini come ad esempio passare il bicarbonato sui denti, così come utilizzare dentifrici sbiancanti eccessivamente granulosi, danneggiano la struttura del dente iniziando un processo di abrasione graduale, che nel tempo va addirittura a peggiorare il colore del dente.

Nel nostro studio utilizziamo strumenti e tecniche all’avanguardia per offrire al paziente, che viene affidato alle mani esperte di un professionista dentale, il miglior servizio e risultato sbiancante, senza alcun rischio.

I prodotti che vengono utilizzati contengono agenti sbiancanti chimici specifici (perossido di idrogeno o di carbamide), impiegati in varie concentrazioni a seconda della tecnica che si intende utilizzare e alle esigenze del paziente. Queste sostanze agiscono sulla struttura del dente liberando ossigeno; le molecole di ossigeno vanno a disgregare le molecole dei pigmenti che provocano l’effetto di discromia del dente, rendendole più piccole e capaci di riflettere la luce in modo migliore, motivo per il quale la superficie del dente risulta più chiara.

Lo sbiancamento dentale agisce solo sui denti naturali, e non su corone protesiche, otturazioni o altri materiali da restauro. La durata del risultato nel tempo dipende dalla struttura del dente, dall’igiene del paziente, dal tipo di alimentazione e dalle abitudini sociali.
È buona norma, in ogni caso, eseguire una seduta di igiene orale professionale prima di sottoporsi ad uno sbiancamento, in quanto la presenza di fattori infiammatori o di tartaro potrebbero influire negativamente sul risultato finale.

Nel nostro studio lo sbiancamento segue norme di preparazione del paziente scrupolose e sicure, in modo de aumentare il comfort e rendere la seduta piacevole.
Innanzitutto si applica un olio alla vitamina E sulle labbra del paziente per idratarle prima di inserire l’apribocca, appositamente studiato per consentire al paziente di non sforzarsi durante il trattamento e di deglutire in totale autonomia senza l’utilizzo di aspirasaliva. Dopodichè si scattano le foto iniziali per determinare il colore di partenza dei denti.

Si procede con l’isolamento di tutti i tessuti molli della bocca, al fine di proteggerli da un eventuale fuoriuscita di gel sbiancante, lasciando esposti solo i denti. Si applica, quindi, il gel sbiancante sulla superficie dei denti, si fanno indossare al paziente degli occhiali protettivi e si posiziona una luce a led in prossimità della bocca del paziente, che va ad attivare il gel sbiancante per la durata di 4 cicli da 15 minuti ciascuno.

Per concludere si scattano le foto post trattamento e si mostrano al paziente i risultati ottenuti.